...valorizza ciò che conosci...

> Home > Eventi a Torino del 21-03-2014 > Musica e Spettacoli > Fatti VINTAGE [scegli il teatro] - stagione...

Fatti VINTAGE [scegli il teatro] - stagione L.E.M. | quinto appuntamento: Gusto&Disgusto

Fatti VINTAGE [scegli il teatro] - stagione L.E.M. | quinto appuntamento: Gusto&Disgusto

 

 

Gusto&disgusto
Interpretato da Salvo Montalto
Testo di Enrico Seimandi

La nostra ricerca è iniziata a febbraio 2013 (Torino, festival PLAY WITH FOOD - La scena del cibo) e questa estate mettendoci di fronte ad un pubblico nuovo rispetto a quello dellesordio ci ha portato a nuovi adattamenti (Roma, Teatro Spazio). La ricerca è attualmente in atto. Lo spettacolo è a metà del suo farsi, ha bisogni di confronti, prove e cure.

Poetica

Da cosa sono mossi i nostri gusti? Quanto mi piace ciò che dico piacermi? Col gusto classifico gli altri e me stesso. Qualè la tua posizione sociale? il tuo stile di vita? Gusto&disgusto è unenciclopedia degli oggetti culturali che consumiamo.Quali quadri amo? che musica ascolto? che cibo preferisco? come mi vesto? comè arredata la mia casa? Col gusto classifico la realtà che mi sta intorno. Cosa mi piace? cosa mi fa schifo? cosa mi è indifferente?Gusto&disgusto sega il ramo dellalbero su cui sto seduto e si chiede da cosa è mosso il mio giudizio di gusto. Scoprendo che il legno è forse marcio e pieno di vermi. Forse.

Gusto&disgusto è un monologo in cui lattore viene inghiottito dal linguaggio. Sviluppa un'argomentazione iper razionale sulle proprie preferenze culturali e scoprendo quanto sia in balia del mondo che lo circonda, scoprendo la propria piccolezza e il proprio ruolo da passeggero che ha nella storia, ne resta paralizzato.

Gusto&disgusto è un enciclopedia pop di molte ossessioni contemporanee: lansia dei complotti, limpossibilità apparente di riuscire a dire definitivamente come accadono i fatti della storia contemporanea. E un viaggio dentro la manipolazione e le nuove dipendenze che imperiose si affacciano (cibo, azzardo, sesso-porno).

Il performer parte razionale e ironico ma strada facendo diventa demente e afasico e a tentoni tenta di risalire la china, di ritrovare un senso alle proprie parole, un peso, un affetto.

Lavoriamo con la parola e la luce.

Con la parola studiamo le forme retoriche del linguaggio, le sue applicazioni più codificate, argomentazioni razionali, credenze fondate su luoghi comuni, idee distorte portate avanti da logiche irrazionali.

La parola ha un ritmo, percussivo, ossessivo. Ha una capacità descrittiva, solida, concreta di far vedere lassente. La parola fa anche fumo, nebbia.

Con la luce tracciamo lemotività atmosferica dello spazio che circonda il performer che agisce. La luce è il suo bagno di realtà. E dentro la sua testa o in mezzo agli altri? Ostile o amichevole? La luce fa slittare il senso apparente di ciò che il performer e ne mostra ladesione alla sua intenzionalità.


INFO BIGLIETTERIA: movimentolem@gmail.com

--
MO.Lem
Movimento Libere Espressioni Metropolitane
http://movimentolem.wordpress.com/
www.youtube.com/movimentolem
www.facebook.com/MovimentoLibereEspressioniMetropolitane
www.facebook.com/groups/collettivomolem
www.twitter.com/MO_Lem

Dati Aggiornati al: 13-03-2014 22:31:50

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Venerdì 21-03-2014 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Teatro Principessa Isabella

Indirizzo: via verolengo 212 Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento