Niente ha bisogno d'esser modificato quanto le abitudini degli altri. Mark Twain

> Home > Eventi a Torino del 10-11-2012 > Musica e Spettacoli > LA LUNGA NOTTE DEL BALLO FOLK con...

LA LUNGA NOTTE DEL BALLO FOLK con TRADIRRATIONNEL, DUO PASTIS, TERMINAL TRAGHETTI, VAN CHIRIR

LA LUNGA NOTTE DEL BALLO FOLK con TRADIRRATIONNEL, DUO PASTIS, TERMINAL TRAGHETTI, VAN CHIRIR

 

 

Sabato 10 novembre
La Notte del ballo folk con Tradirrationnel, Terminal Traghetti, Duo Pastis, Van Chirir

Una notte folle dedicata ai balli folk del nord e del sud, tra courente e pizziche, gigo e tarantelle, scottish e tammuriate, e chi più ne ha più ne metta. A notte fonda palco libero per chi si vorrà esibire e in premio a chi avrà resistito per tutta la notte colazione offerta. L'inizio alle 21, la fine all'alba. Ma prima, alle 20, atelier riservato ai principianti che vogliano accostarsi ai balli popolari per la prima volta.

Tradirrationnel.
Arriva dalla Svizzera il gruppo di punta della notte folk di quest'anno. I componenti dei Tradirrationnel si sono incontrati proprio durante i balli folk. La loro passione per la danza li ha riuniti con lo scopo comune di suonare la musica che vorrebbero ballare (con il problema che mentre suonano non possono ballare...). Per questo amano particolarmente serate come questa, in cui suonano una parte della festa e ballano per il resto della notte. La loro musica è " tradizionale" , nel senso che affonda le sue radici nella tradizione popolare, e " irrazionale" , nel senso che non rispettano nulla se non il tempo che permette di ballare. Si pongono l'obbiettivo dichiarato di suonare musica popolare comprensibile e accessibile a tutti. Propongono balli di gruppo (circassiani, chapeloise, valzer e polke collettive) e balli di coppie (valzer, mazurche, scottiche, bourrée). A Maison Musique Fréderic Blanvillain (organetto e flauto traverso), Jean François Descombes (violino), Jean François Wullyamoz (contrabbasso) e Jean François Clerson (chitarra).

Duo Pastis
Un duo carico di entusiasmo e invenzioni sonore sorprendenti. Il duo nasce all'inizio del 2011 quando il virtuosismo senza confini di Pierpaolo Berta si affianca all'estro compositivo di Fabio Colussi. Il repertorio proposto è formato quasi interamente da brani di loro composizione in cui si fondono le diverse anime dei due musicisti. Il ritmo incalzante della chitarra si unisce al suono melodioso dell'organetto diatonico e del clarinetto in un cambio di ritmo costante, il tutto condito da una buona dose di fantasia e arrangiamenti originali. Il risultato è un concerto imperdibile, che spazia dalle danze francesi come scottish, bourrée, Andro, valzer, romantiche mazurke ecircassiani e Chappelloise senza fiato. A Maison Musique Pierpaolo Berta (organetto diatonico e clarinetto) e Fabio Colussi (chitarra).

Terminal Traghetti
Nati nel 2007 tra i banchi della facoltà di fisica, più per scherzo e per gioco che per una premeditata intenzione di diventare un gruppo musicale, i Terminal Traghetti sono oggi un gruppo che opera nella scena folk piemontese proponendo brani del patrimonio musicale del Meridione d'Italia, con un repertorio rivisitato e arrangiato che va dai canti di lotta e d'amore alle pizziche salentine, dalle tammurriate campane alle tarantelle del Gargano. I brani proposti sono fortemente legati alla tradizione ma vengono rivisitati e riarrangiati dal gruppo in maniera personale e arricchiti con improvvisazioni e suggestioni che traggono origine da differenti percorsi musicali. Cinque anni di esibizioni in piazze, locali, e alcuni prestigiosi festival (Vacanze Romane - Roma, Festival di Circo Contemporaneo - Fiuminata, Ancona, Folkarria - Madrid, Festenal Occitan Maj què maj -Colombieres/Orb Montpellier) ne hanno sgrossato la tecnica e aumentato la forza trascinante. Propongono i loro ritmi tarantolati dell'Italia del Sud: Elisa (voce), Mauro (voce e chitarra), Alessandro (organetto), Berny (tamburello, tammorra, percussioni), Mario (mandolino, caccavella) e Lucio (violino).
In continuo movimento, Terminal Traghetti ha da poco dato alla luce un nuovo progetto: Terminal Bateaux, improntato sulla rielaborazione del repertorio Franco-Occitano, in cui brani della tradizione rivisitati e arrangiati (bourrèe, schottish, valzer, mazurca) vengono affiancati da brani di propria composizione.

Van Chirir
Il giovane ensemble cuneese, nonostante la giovane età, è già stato chiamato a suonare per il Salone del Gusto di Torino e per Porto Franco. Gode dell'appoggio e dell'apprezzamento di Maestri della musica popolare occitana come Silvio Peron e Luca Pellegrino. Formano il loro repertorio, oltre alle danze delle valli del cuneese, quelle provenienti dalla Francia centrale, fino a spingersi ai Paesi Baschi. I Van Chirir sono Erica Beauchamp (organetto diatonico), Cristina Quaranta (Clarinetto, flauti e organetto), Simone Miraglio (ghironda), Davide Uziard (organetto diatonico e semitoun) e Valter Giangrasso (chitarra e cornamusa).


Dati Aggiornati al: Sun 04-11-2012 11:01:58

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Sabato 10-11-2012 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Maison Musique

Indirizzo: Via Rosta 23, 10098 Rivoli Rivoli Torinese

Prezzo: nd

Link: Sito Web dell'evento