Il tempo è la cosa più preziosa che un uomo possa spendere. Teofrasto

> Home > Eventi a Torino del 21-03-2014 > Mostre e Cultura > Festa di Primavera nei Luoghi della Cultura

Festa di Primavera nei Luoghi della Cultura

Festa di Primavera nei Luoghi della Cultura

 

 

Venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 marzo i Luoghi della Cultura statali piemontesi festeggiano l'arrivo della Primavera con una serie di eventi, conferenze e aperture straordinarie promosse dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali del Piemonte.


Palazzo Chiablese
Incanto di Primavera. Canti e balli per la Festa di Primavera 2014

Si celebra il 21 marzo, come ogni anno, la Festa di Primavera, in occasione dell'ottavo anniversario della riapertura al pubblico di Palazzo. Nel pomeriggio alle ore 16.00 si inizia con lo spettacolo Incanto di primavera, a cura di Girolamo Angione, Antonio Della Monica, Daniela Chianini, Gabriele Bolletta, Franca Dorato, Gianni Mancini, Paolo Zaltron Roberto Andrioli, con la partecipazione del Liceo Teatro Nuovo Coreutico Scenografico Teatrale e dei Corsi di Formazione professionale del Teatro Nuovo Attore/attrice e Danzatore Jazz-Musical. Decine e decine di giovani artisti metteranno in scena quadri coreografici e musicali che spaziano dal jazz al rock, dal musical al divertissement classico fino alla commedia musicale, capaci di fare della Festa di Primavera 2014 un momento di gioia, di speranza e di travolgente energia giovanile.
Alle ore 17.00, avranno inizio le visite guidate alle sale auliche di Palazzo Chiablese, condotte dai Volontari del Touring Club Italiano. Gli allievi dei Corsi Professionali Attori Attrici e Danzatori Jazz Musical della Fondazione Teatro Nuovo animeranno alcune tappe del percorso con canzoni, poesie e momenti teatrali dedicati alla luna e alle sue suggestioni. Orario di partenza delle visite: 17.00, 17.45, 18.10.
Dal 2007, grazie alla sensibilità della Direzione Regionale per i Beni Culturali del Piemonte, il 21 marzo diventa così una bellissima occasione offerta a ingresso libero a tutta la città, per invadere con la danza, la musica e lo spettacolo i suggestivi spazi di Piazza San Giovanni, in attesa che, il 23 giugno, arrivi l'estate e con lei l'ormai consolidato Festival intitolato proprio a Piazza San Giovanni giunto quest'anno alla quarta edizione, che si terrà in collaborazione con Torino Spettacoli nel prestigioso Cortile di Palazzo Chiablese e nel sito archeologico del Teatro Romano.

La visita e la partecipazione alle attività della festa di Primavera è gratuita.

Palazzo Chiablese
Piazza San Giovanni, 2 - 10122 Torino
Tel. 011 5220450



---

Castello di Racconigi
Il ritorno di due principessine. Jolanda e Mafalda di Savoia dal Castello Ducale di Agliè

Al Castello di Racconigi saranno esposti, nell'Appartamento dei Principini, i ritratti delle principessine Jolanda Margherita (Roma, 1 giugno 1901 - Roma, 16 ottobre 1986) e Mafalda di Savoia (Roma, 19 novembre 1902 - Buchenwald, 28 agosto 1944). I ritratti, due medaglioni realizzati a smalto su lastra metallica, nel 1904, sono opera dello smaltatore milanese Augusto Gerosa. Opere di gusto ancora ottocentesco, aggiornato festosamente al floreale. Per quanto attiene la principessa Jolanda con margherite, un legame al suo secondo nome e per Mafalda con mazzetti di viole del pensiero. La cornice in metallo dorato, con lo stemma sabaudo e la corona, reca all'interno un anello in pelle color avorio, con impressi in oro, il nodo Savoia e l'iniziale di ciascuna principessa sormontata dalla corona.
I due ritratti fanno parte delle collezioni del Castello ducale di Agliè, per la prima volta esposti al pubblico sono probabilmente il dono della coppia reale Vittorio Emanuele III ed Elena, alla nonna Elisabetta di Sassonia duchessa di Genova in occasione della nascita del Principe Umberto (Racconigi 1904- Ginevra 1883).

Castello e Parco Reale di Racconigi
Via Francesco Morosini, 3
12035 Racconigi (CN)
Tel. 0172 84005



---

Castello Ducale di Agliè
Le pioniere del Giardinaggio - Icone femminili nella storia del garden e del landscape design
Visite guidate alle Serre Ducali - Giardini del Castello (ingresso dal viale al Castello)

Il Castello Ducale di Agliè offre al pubblico sabato 22 e domenica 23 marzo, la visita delle maestose Serre Ducali, posizionate nei Giardini. In questi monumentali ambienti, tra cui le due Serre maggiori - dette Bianca e Verde - che nelle date previste ancora ospitano le preziose piante piante esotiche ricoverate per l' inverno, e destinate a a essere riportate all' esterno con la riapertura dei giardini e del parco - si invera un ideale percorso tra natura ed architettura; ognuna di esse possiede una peculiare identità ricca di suggestione, ora caratterizzata da maestosità e ampio respiro architettonico, ora da atmosfere raccolte ma auliche, grazie a raffinati apparati decorativi parietali e pavimentali, ora dal rigoglio della vegetazione che ne fodera le superfici. La visita sarà inoltre occasione per approfondire i segreti della storia dei Giardini del Castello, facendo esperienza della sontuosità che li connota.
Quest'anno si è voluto dare spazio ad un approfondimento sulle più note figure di giardiniere, garden designer e landscape designer femminili che, sin dal XIX secolo, hanno lasciato - imprevedibilmente vista l'epoca - memoria del loro nome, dei loro scritti e del loro operato. Tra esse le inglesi Gertrude Jekyll (1842-1932) - membro attivo dell' Arts and Craft di William Morris - e i suoi quadri con piante vive fondati sulla teoria tonale dei colori, Vita Sackville-West (1892-1962) , scrittrice e poetessa, e una delle più note autrici di testi sul giardinaggio del XX secolo)

Le visite guidate sono curate nei contenuti e nella narrazione dal giardiniere-conservatore del castello, Dario Druetto, con il coordinamento e approfondimenti tematici del Direttore della residenza, arch. Lisa Accurti.

Biglietti: ingresso giardini 2 € - ridotto 1€ ; valide gratuità ministeriali ( minori 18 anni - maggiori 65 anni), Tessere abbonamento Torino Musei

Castello Ducale di Agliè
Piazza del Castello, 1
Agliè 10011 (To)
Te. 011 5220417 - 0124 330102



---

Castello di Serralunga
Riapertura a il pubblico
L'arte incontra la musica

Con l'arrivo della primavera il Castello di Serralunga d'Alba riapre dopo il riposo invernale. Da venerdì 21 marzo, dalle 14 alle 18, il maniero trecentesco di Langa riprende il normale calendario di aperture. Per celebrare la nuova stagione, proprio nel giorno del suo arrivo, il castello ospiterà a partire dalle 18,30 " L'arte incontra la musica" . Il 21 marzo non è solo il giorno dello sbocciare della natura, del rifiorire dei fiori dopo il freddo e la neve, ma anche la data di nascita di un grande musicista del passato: Johann Sebastian Bach. Ed è per questa particolare occasione che per Serralunga si è pensato a una visita speciale al crepuscolo in compagnia dei giovani studenti del Civico Istituto musicale " L. Rocca" di Alba, che si cimenteranno in una selezione di brani che ben si accostano a un contesto storico e ambientale unico come quello del castello che svetta in Langa.
Un concerto classico che sarà preceduto da una visita guidata gratuita al maniero in compagnia di una guida turistica che racconterà aneddoti e curiosità sul castello: a seguire, brindisi con vino del territorio.

Sarà un'occasione unica per godere dello scenario serale che il castello sa offrire: lassù, sulla sommità della collina di Serralunga, a dominio del caratteristico borgo e delle sue famose vigne, il castello s'impone in uno dei comprensori turistici più interessanti e di maggior sviluppo della regione, lasciando lo sguardo libero di correre lungo tutto il panorama di Langa e fino alle Alpi.

LA VISITA E LA MUSICA
Si parte dal giardino, per poi proseguire fino al livello più alto, originario cammino di ronda. Al termine della visita, sarà possibile ammirare l'intero territorio della bassa Langa a 360 gradi, con le sue mille luci a ricordare gli antichi borghi e manieri delle colline circostanti. Alla fine si degusterà un buon bicchiere di vino, accompagnati dalle melodie interpretate dai ragazzi dell'Istituto musicale.
L'evento, promosso dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte e dalla Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici per le province di Torino, Asti, Cuneo, Biella e Vercelli, d'intesa con Barolo & Castles Foundation e Comitato per la valorizzazione dei castelli delle Langhe e del Roero, è realizzato con la collaborazione dell'Istituto musicale " L. Rocca" di Alba" .

La partecipazione alle attività della festa di Primavera è gratuita.
Per info e prenotazioni (fortemente consigliate perché gli appuntamenti sono a numero chiuso, max 25 persone)

- Castello di Serralunga d'Alba - tel. 0173.613358 - info@castellodiserralunga.itQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.castellodiserralunga.it
- Barolo & Castles Foundation - tel.0173.386697 - www.barolofoundation.it
- Comitato Castelli doc - tel.0173 364030 - www.castellilangheroero.it

Castello di Serralunga d'Alba
Viale del Castello, 1
12050 Serralunga d'Alba (CN)





Dati Aggiornati al: 20-03-2014 09:39:53

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Alle 10:00 dal 21-03-2014 al 23-03-2014
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Ven - Sab - Dom

Dove:

Indirizzo: sedi varie vedi programma Provincia di Torino

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento