Vivere bene è meglio che vivere. Aristotele

> Home > Eventi a Torino del 21-11-2012 > Musica e Spettacoli > CLORURO DI ODIO

CLORURO DI ODIO

CLORURO DI ODIO

 

 

SUPERSHOCK
GROUPE APPROCHES

CLORURO DI ODIO

Requiem pour Aigues Mortes


Testo: Jean-Pierre Jouglet

Direzione d'attore e mise en scène:
Jean-Pierre Jouglet e Claudine Chenuil.

Con: Pierre Lucat e i Supershock

Consulente storiografico: Prof. Enzo Barnabà

Creazione musicale:
Supershock (Paolo Cipriano &Valentina Mitola)

Scenografia: Jean-Pierre Jouglet

Creazione luci: Valentino Brossa

Creazione video e immagini:
Sanguinetti Comunicazioni (Aosta)

Quando massacravano gli immigrati italiani

Il 17 agosto 1893 nelle saline di Aigues-Mortes, in Francia, un centinaio di italiani fu aggredito a morte da persone armate, istigate dalle idee xenofobe e nazionaliste veicolate attraverso stampa e discorsi politici. Le tragiche vicende rivivono in " Cloruro di odio" , un lavoro teatrale basato sui documenti storici

Illustrazioni dell'epoca documentano i primi scontri nati ad Aigues-Mortes tra i lavoratori stagionali italiani e la gente del posto

Un fatto storico poco o per nulla conosciuto: il massacro dei lavoratori italiani immigrati nel sul della Francia. Rivive uno dei fatti di cronaca nera più terribili e dimenticati mai accaduti nell'era industriale. " Coruro di odio - Requiem pour Aigues-Mortes" è una proposta teatrale coraggiosa, nata dalla volontà del suo ideatore e protagonista, l'aostano Pierre Lucat, che con i musicisti torinesi Supershock dà vita a un requiem diretto da Jean Pierre Jouglet e Claudine Chenouil per la compagnia Approches Théâtre. Dopo la versione mista in francese, occitano e piemontese, è in preparazione la versione italiana, in scena per il prossimo autunno a Torino. Ne parliamo con l'attore-aurore.

Un centinaio di italiani furono assaliti e massacrati il 17 agosto 1893 nelle saline della cittadina di Aigues-Mortes da una folla di persone armate, istigate dalle idee xenofobe e nazionaliste veicolate attraverso i discorsi ufficiali di stampa e politici. Le vittime accertate furono dieci, un centinaio i feriti e una quindicina i dispersi. Il processo farsa che venne istruito portò all'assoluzione di tutti i carnefici e ad una quasi totale rimozione dell'episodio dalla memoria collettiva, per non destabilizzare i già precari equilibri politici tra Francia e Italia. Il prezzo della globalizzazione ante litteram.

Il lavoro teatrale deriva da un profondo scavo nella documentazione storica che viene raccolta in Italia dallo scrittore Enzo Barnabà, che su questi fatti pubblica per Infinito Edizioni il libro " Morte agli Italiani!" e che diventa consulente storico del progetto accolto e sviluppato dal Groupe Approches, compagnia francese con base ad Aosta e trattato in una prima versione in francese, occitano e piemontese.


Dati Aggiornati al: Tue 13-11-2012 10:20:13

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 21:00 dal 21-11-2012 al 22-11-2012
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Mer - Gio -

Dove: TANGRAM TEATRO

Indirizzo: VIA DON ORIONE 5 TORINO

Prezzo: 12 RID 8.00

Link: Sito Web dell'evento