...per rimanere sempre informati su cosa fare giorno per giorno...

> Home > Eventi a Torino del 12-08-2014 > Musica e Spettacoli > CANTIERI TEATRALI Campus estivo di alta...

CANTIERI TEATRALI Campus estivo di alta formazione per l' Arte dell' Attore

CANTIERI TEATRALI   Campus estivo di alta formazione per l' Arte dell' Attore

 

 

CANTIERI TEATRALI

Campus estivo di alta formazione per l' Arte dell' Attore

Dal 12 AL 30 agosto 2014

PROGRAMMA:

VALTER MALOSTI / Laboratorio sul verso shakespeariano

Testi

Venere e Adone
Lo stupro di Lucrezia
Amleto
Sogno di una notte di mezza estate
frammenti da Hamletmaschine di Heiner Muller
nelle versioni italiane degli omonimi spettacoli di Valter Malosti (fornite dalla compagnia)

Tenteremo di stare a tempo con la lingua dell'originale, cercando di prendere il testo alla lettera, la poesia di Shakespeare è a mio avviso sempre concreta, e quando si riesce dare un corpo a questa concretezza improvvisamente il fiume delle parole scorre impetuoso e insieme limpido. Non si deve pensare di recitare la grandezza letteraria e poetica di questa lingua ma di collegarsi alla vita interiore, alla " persona" . Se dire i versi diviene decorazione esteriore, crolla tutto l'edificio e ci si ritrova in un istante nella convenzionalità e nell'artificio. Dunque la nostra ricerca sarà orientata a una naturalezza secca, appuntita ma condotta attraverso una ricerca ritmica. Stare dentro questo sentiero della concretezza non vuole dire sciatteria ma ipotizza una sfida fisica e carnale e a questo sfida invito chi vorrà far parte del laboratorio. Potranno entrare a far parte del lavoro, oltre ai due poemetti Lo stupro di Lucrezia e Venere e Adone anche Amleto e Il Sogno di una notte di mezza estate. Sarà necessario, dato il tempo a disposizione così limitato, presentarsi al laboratorio avendo del materiale a memoria.
Ai partecipanti sarà richiesto di mostrare uno o più frammenti di lavoro per una iniziale conoscenza comune

Selezione tramite lettera d'interesse argomentata e curriculum

PERIODO: dal 26 al 30 agosto / orario 14.00>18.00
LUOGO: Teatro Comunale Fassino, Via IV Novembre 19, Avigliana (To).
COSTO: 200,00 € da regolare entro il 26 agosto tramite bonifico
ISCRIZIONI: termine iscrizioni 16 agosto

Valter Malosti: anima e direttore artistico della compagnia Teatro di Dioniso, direttore dal 2010 della scuola per attori del Teatro Stabile di Torino. Regista, attore e artista visivo; i suoi spettacoli hanno raccolto numerosi premi della critica italiana e straniera. Gli ultimi nel 2009: il premio UBU per la regia di Quattro Atti Profani di Antonio Tarantino, e il premio dell'Associazione Nazionale dei Critici di Teatro/ANCT per la regia di Quattro atti profani e Shakespeare/Venere e Adone. Sempre del 2009 è il premio ANCT quale migliore attrice a Laura Marinoni per Passio Laetitiae et Felicitatis, adattata da Malosti dal romanzo di Giovanni Testori. Ricordiamo poi La trasfigurazione di Benno il ciccione di Albert Innaurato (premio UBU per l'interpretazione particolarmente singolare ad Antonino Iuorio), Bedbound di Enda Walsh (premio UBU e premio DUSE per Michela Cescon), Inverno di Jon Fosse (premio UBU per il miglior testo straniero messo in scena in Italia) e Giulietta di Federico Fellini (Premio della Critica Teatrale 2003-2004 /Anct a Michela Cescon; premio Hystrio 2004 per la regia a Valter Malosti, PREMIO UBU 2004 come miglior attrice protagonista a Michela Cescon).Come attore Malosti ha lavorato in numerosi spettacoli di Luca Ronconi. Nel cinema ha lavorato, tra gli altri, con Mimmo Calopresti e Franco Battiato. Tra gli ultimi lavori teatrali ricordiamo Nietzsche/Ecce Homo, Disco Pigs di Enda Walsh, Poe/Concerto di tenebre, Corsia degli incurabili di Patrizia Valduga e Molière/La scuola delle mogli, Signorina Giulia. Tra il 2012 e il 2013 Malosti ha dato vita ad un cantiere shakespeariano sul poemetto Lo stupro di Lucrezia (premio UBU 2013 ad Alice Spisa come nuova attrice under 30 per la sua interpretazione ) e Amleto. Ha recentemente debuttato con Quartett di Heiner Muller.

********************************

NICOLE KEHRBERGER / Building characters


Il lavoro di Nicole Kehrberger è caratterizzato dalla sua lunga esperienza da attrice, artista aerea, acrobata e danzatrice sulla scena internazionale. Nel suo lungo percorso da insegnate unisce le varie esperienze e discipline. Alla ricerca della bellezza e grandezza individuale di ogni attore in scena, vengono gettati in mare teoria, convenzione, stile e facciata. In ogni singolo allievo Nicole Kehrberger cerca la trasparenza e la fragilità - componenti che portano a recitare liberamente, in modo originale, unico e irripetibile. Il grande attore è vulnerabile, permeabile, ci fa vedere la sua umanità, i suoi difetti. Recita con leggerezza e piacere, con il cuore e l'anima, e raggiunge così la sua personale libertà in scena. Nicole Kehrberger esige da ogni allievo quello che lo rende particolare. Nessuno è sbagliato. Spesso ci vogliono tanti tentativi prima che l'attore possa restare in scena - per recitare con immenso piacere ! ..." Ho piacere di essere brutto, bello, ridicolo, arrabbiato, divertente, forte, debole. Ho piacere di piangere, ridere, tutto per il mio pubblico, per essere amato dal mio pubblico. Ho piacere e mi diverto a prestare le mie lacrime, il mio sorriso, la mia rabbia, la mia tristezza, il mio entusiasmo...al mio personaggio, facendo credere al pubblico che è verità. Automatismo, comodità e noia non appartengono al teatro che per tradizione e natura deve sempre saper essere vivo e vitale" . L'uomo/attore ha delle risorse enormi, se motivato. Esattamente dove lo studente esita, Nicole comincia il suo lavoro. In un'intervista le è stato chiesto quale era il suo successo più grande come insegnante. Lei risponde: " ...ho sempre chiesto ai miei allievi di sorpassare limiti e di sperimentare con gioia l'insicurezza della pista di ghiaccio...alcuni anni fa avevo due allievi di 70 e 64 anni senza nessuna formazione sportiva. Dopo un anno di lavoro insieme sono riusciti a fare un salto mortale. Beh che dire...mi pare evidente che voglia e volontà giocano un ruolo determinante nella nostra professione..." (da un'intervista rilasciata a Le Monde). Il lavoro teatrale di Nicole Kehrberger comincia dal corpo. " Il corpo, la sensibilità fisica, la presenza formano insieme la base, lo strumento fondamentale dell'attore" . I suoi diversi tipi di lavoro fisico includono la danza energetica, l'acrobatica, lo stretching, il rilassamento, lo Shiatsu e il Feldenkreis.

Selezione tramite lettera d'interesse argomentata e curriculum

PERIODO: dal 12 al 17 agosto / orario 10.00-17.00 (con pausa pranzo)
LUOGO: Teatro Comunale Fassino, Via IV Novembre 19, Avigliana (To).
COSTO: 230,00 € da regolare entro il 12 agosto tramite bonifico
ISCRIZIONI: termine iscrizioni 31 luglio

Nicole Kehrberger: è una pluripremiata artista internazionale. Attrice, coreografa, artista circense, doppiatrice e insegnante sia di teatro che di discipline aeree. Da circa vent'anni insegna recitazione, acrobatica, danza, voce e movimento in tutto il mondo. Oltre a essere stata assistente di Philippe Gauliere e insegnante presso le sue scuole di Londra e Parigi, per oltre tredici anni ha insegnato in Svizzera, Svezia, Inghilterra, Germania, Italia, Francia, Brasile, Canada e per l´École des Maitres in Spagna, Portogallo e Italia. Sin dal 1998 porta avanti progetti come coreografa e regista in tutto il mondo. Durante la sua carriera, ha ricevuto molti riconoscimenti e premi, tra i quali, nel 2007, il premio della critica come migliore attrice nel ruolo di Medea, per lo spettacolo Studio su Medea (regia di Antonio Latella) vincitore del Premio UBU come miglior spettacolo dell'anno. Nel 2011 ha fondato la sua scuola estiva di teatro a Berlino che, nella ultime tre edizioni, ha visto la partecipazione di studenti provenienti da oltre dieci paesi diversi.

*********************************

MASSIMILIANO CIVICA / Il mestiere della recitazione

C'è confusione intorno all'arte dell'attore. Sembra che tutto si riduca a due concetti tanto diffusi quanto generici: " sensibilità" ed " energia" . Non c'è niente di male nel dire che un attore debba avere sensibilità ed energia, ma questo non aiuta a circoscrivere il suo campo d'azione ed ad individuare gli strumenti specifici del suo lavoro: anche il musicista, il danzatore o il pittore debbono possedere sensibilità ed energia. Tutto ciò genera in molti attori la sensazione frustrante di procedere alla cieca, senza avere una " bussola" su cui orientare tecnicamente il proprio lavoro. Attraverso improvvisazioni, esercizi e giochi, i partecipanti prenderanno coscienza del proprio personale e unico strumento e del modo in cui questo giustifica, incarna e fa " accadere" l'evento del teatro. L'attore è sia strumento che strumentista, è insieme il creatore e il materiale stesso della propria creazione. Il laboratorio porrà l'attenzione sugli strumenti fondamentali dell'arte dell'attore: il proprio corpo, la propria voce, lo spazio fisico in cui si agisce e la capacità " schizofrenica" di guardarsi da fuori per sorvegliare l'efficacia e la coerenza del proprio racconto scenico. Ogni vero attore è per forza di cose anche un autore. Su questi fondamentali si eserciteranno i partecipanti al laboratorio, prima analizzandoli separatamente e poi nella loro interrelazione scenica: il lavoro sulla voce naturale, non accademicamente impostata, con lo studio del parametro della proiezione attraverso la recitazione in coro; attraverso improvvisazioni guidate e la composizione di brevi scene mute i partecipanti impareranno a percepire e a leggere, " dal punto di vista del pubblico" , le linee di forza drammaturgiche che si generano tra gli attori in base al semplice posizionamento del loro corpo nello spazio scenico ed alla direzione dei loro sguardi; infine lo studio sulla costruzione di un racconto scenico efficace e coerente attraverso la realizzazione di breve improvvisazioni guidate, sviluppando la capacità " schizofrenica" di guardarsi da fuori per sorvegliare l'efficacia e la coerenza del proprio agire spettacolare.
Il laboratorio non fornirà tecniche, trucchi o stili di recitazioni prefissati, ma intende portare gli allievi a confrontarsi con le questioni fondamentali della recitazione, in modo che ognuno sia in grado di produrre le proprie personali risposte.

Selezione tramite lettera d'interesse argomentata e curriculum

PERIODO: dal 19 al 23 agosto / orario 14.00-19.00
LUOGO: Teatro Comunale Fassino, Via IV Novembre 19, Avigliana (To).
COSTO: 200,00 € da regolare entro il 19 agosto tramite bonifico
ISCRIZIONI: termine iscrizioni 9 agosto

Massimiliano Civica: Reatino, classe 1974, dopo una Laurea in Storia del Teatro alla Facoltà di Lettera dell'Università La Sapienza, Civica svolge un percorso formativo composito che passa dal teatro di ricerca (seminari in Danimarca presso l'Odin Teatret di Eugenio Barba) alla scuola della tradizione italiana (si diploma in Regia presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico) per poi compiere un apprendistato artigianale presso il Teatro della Tosse di Genova (a contatto con il magistero di Emanuele Luzzati e il sapere scenico di Tonino Conte). I suoi primi spettacoli (Andromaca, Grand Guignol, La Parigina, Farsa) sono ospitati nei più importanti teatri e festival italiani. Nel 2007 vince il Premio Lo Straniero (assegnato dall'omonima rivista diretta da Goffredo Fofi) e il Premio Hystrio-Associazione Nazionale Critici Teatrali per l'insieme della sua attività teatrale.
Sempre nel 2007, a soli 33 anni, diventa Direttore Artistico del Teatro della Tosse di Genova, dando vita al progetto triennale Facciamo Insieme Teatro, che vince il Premio ETI Nuove Creatività.
Nel 2008 per lo spettacolo Il Mercante di Venezia, prodotto dalla Fondazione Teatro Due di Parma, vince il Premio UBU per la miglior regia. Nel 2009 gli viene assegnato il Premio Vittorio Mezzogiorno.
Nel 2010 dirige Un sogno nella notte dell'estate di Shakespeare, prodotto dal Teatro Stabile dell'Umbria e dal Romaeuropa Festival.
Nel 2011 dirige Attraverso il furore di Armando Pirozzi, che debutta al Festival Inequilibrio di Castiglioncello.
Nel 2012 dirige Soprattutto l'anguria di Armando Pirozzi, in corealizzazione col Teatro di Roma e in collaborazione con il Romaeuropa Festival. Come studioso ha collaborato con la cattedra di Metodologia della Critica dello Spettacolo dell'Università La Sapienza di Roma, e, nel biennio 2007-2009, ha tenuto la cattedra di Regia presso l'Accademia di Belle Arti di Genova. Nel 2013 ha tenuto un corso di alta specializzazione in recitazione presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'amico di Roma.


PER INFO SU LABORATORI E COSTI E PER INVIO CV:

Piccola Compagnia della Magnolia
Teatro Comunale E. Fassino, via IV Novembre 19, Avigliana (TO)
Tel. (0039) 011/ 0446158 /Cell. (0039) 348 8442070
www.piccolamagnolia.it info@piccolamagnolia.it
FB Piccola Compagnia della Magnolia


PCM potrà riservarsi di non attivare quei laboratori che non raggiungeranno il numero minimo di partecipanti necessari.

Sono a carico dei partecipanti, oltre alla quota di iscrizione al laboratorio, eventuali spese di viaggio e di soggiorno (possibilità di sistemazione a prezzi economici presso strutture convenzionate o presso
l'abitante).
____________________________________

A cura di Piccola Compagnia della Magnolia
All'interno del progetto di residenza stanziale TEATRO ABITATO presso TEATRO COMUNALE E. FASSINO - AVIGLIANA (Torino)

in collaborazione con

Comune di Avigliana

Regione Piemonte

Sistema Teatro Torino e Provincia

Provincia di Torino

*****************************

Piccola Compagnia della Magnolia, in collaborazione con il Comune di Avigliana, organizza dal 12 al 30 agosto la seconda edizione dei CANTIERI TEATRALI / Campus estivo di alta formazione per l'attore, presso il Teatro Comunale di Avigliana (to), di cui è gestore all'interno del progetto di residenza permanente Teatro Abitato. Si tratta di un campus estivo nato per offrire ad attori italiani e stranieri qualificati stages di approfondimento del mestiere attoriale attraverso l'incontro con artisti e pedagoghi della scena nazionale ed internazionale. Piccola Compagnia della Magnolia / progetto TeatroAbitato nasce per offrire una piattaforma di formazione teatrale d'eccellenza, un cantiere di ricerca dal carattere internazionale: un luogo dove il tempo per l'approfondimento dell'arte teatrale è possibile, un luogo dove l'arte dell'attore è un accumulo di esperienze preziose e di trasmissione di saperi dal maestro all'allievo. I Cantieri propongono un' opportunità di formazione e consolidamento ai professionisti della scena teatrale italiana ed europea e valorizzano il Teatro Comunale di Avigliana quale centro di alta formazione e ricerca per le arti della scena.

Dati Aggiornati al: 16-06-2014 09:01:22

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 10:00 dal 12-08-2014 al 30-08-2014
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Mar - Mer - Gio - Ven - Sab -

Dove: Avigliana

Indirizzo: -- Avigliana

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento