...libero + gratuito + utile = WikiEventi...

> Home > Eventi a Torino del 10-10-2014 > Altro... > CORTEO STUDENTESCO 10 OTTOBRE-TORINO

CORTEO STUDENTESCO 10 OTTOBRE-TORINO

CORTEO STUDENTESCO 10 OTTOBRE-TORINO

 

 

Il 10 ottobre, data di mobilitazione nazionale, noi studenti di Torino e provincia torneremo nelle strade della nostra città. Non abbiamo indetto questa data per portare avanti la mera tradizione “dell'autunno caldo”, ma crediamo che quest'anno sia più che mai necessario ritornare nelle piazze.

Questo governo, pur nascondendosi dietro a belle parole e a un'apparente volontà di cambiamento, è in realtà in continuità con le politiche dei suoi predecessori. In materia di istruzione, infatti, il Piano Scuola sostanzialmente non si discosta dalle riforme Gelmini e Aprea contro cui ci siamo già mobilitati. Per l'ennesima volta il governo ha dimostrato di non avere nessuna intenzione di finanziare la scuola pubblica, attraverso la retorica dell'autonomia, infatti, lascia ai dirigenti scolastici, che si troveranno costretti a ricorrere ad enti privati, il compito di reperire i fondi necessari.
La grande promessa di Renzi è l'assunzione di 150mila insegnanti precari entro settembre 2015. Il Piano Scuola però propone anche importanti modifiche in tema di scatti stipendiali. Gli insegnanti, infatti, ogni 3 anni potranno ricevere a discrezione del Drigente Scolastico degli aumenti di stipendio in base al numero di crediti conseguiti tramite lo svolgimento di attività non didattiche. Emerge la volontà di attribuire al Dirigente Scolastico una funzione simile a quella di un manager e di creare un ambiente estremamente competitivo all'interno delle scuole.
Per quanto riguarda la didattica, il Piano Scuola presenta solo una lunga lista di buone intenzioni, ma nemmeno una parola è dedicata ai fondi che verranno realmente stanziati. Secondo Renzi l'istruzione non è di competenza esclusiva dello Stato, è inaccettabile che si richeda ai privati di risolvere i problemi della scuola pubblica e che il governo non si ponga come prioritario il tema dell'istruzione!
Questa riforma, inoltre, porterà alla creazione di un modello di scuola che si adatta al mondo del lavoro, preparando i giovani al loro futuro di precarietà. Si introdurrà al quarto e quinto anno degli istituti tecnici e professionali l'apprendistato, un vero e proprio contratto sottopagato che non fa altro che non fa altro che anticipare l'ingresso dei giovani in un mondo del lavoro basato sul ricatto e sullo sfruttamento. Renzi si è già dimostrato un “esperto” sul tema, infatti il panorama lavorativo a seguito del Jobs Act, decreto portato avanti dal suo governo, è caratterizzato da un'estrema incertezza e precarietà.
Non riteniamo sia un caso che nelle 136 pagine del Piano Scuola neanche una sia dedicata al diritto allo studio, tema più che mai urgente in un paese in cui le percentuali di abbandono scolastico hanno raggiunto dei livelli preoccupanti. Tra contributo volontario, caro libri, caro trasporti appare evidente come l'istruzione sia sempre più un privilegio per coloro che se lo possono permettere.

Per tutti questi motivi il 10 ottobre invaderemo le strade di Torino!
Dalla scuola al lavoro no alla precarietà!
CI RIPRENDIAMO IL FUTURO, per una scuola PUBBLICA e GRATUITA!

Dati Aggiornati al: 30-09-2014 08:47:11

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Altro...

Quando: Venerdì 10-10-2014 alle 09:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Piazza Arbarello

Indirizzo: piazza Vincenzo Arbarello Torino

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento