Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /web/htdocs/www.wikieventi.it/home/page_site/evento.tpl:188) in /web/htdocs/www.wikieventi.it/home/page_site/evento.tpl on line 188

...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Torino del 16-10-2014 > Mostre e Cultura > “HOM’ART”, mobili, lampade, tappeti e altre...

“HOM’ART”, mobili, lampade, tappeti e altre opere di design realizzate da: Silvia Beccaria e Carlo Nonnis, Lise Casalegno Marro, Cesare Catena, Ferdi Giardini, Ivan Paradisi, Pureplyrs, Luisa Raffaelli, Salvatore Vigiano

“HOM’ART”, mobili, lampade, tappeti e altre opere di design realizzate da: Silvia Beccaria e Carlo Nonnis, Lise Casalegno Marro, Cesare Catena, Ferdi Giardini, Ivan Paradisi, Pureplyrs, Luisa Raffaelli, Salvatore Vigiano

 

 

Giovedì 16 ottobre dalle ore 18.30 Internocortile - via Villa Glori 6 - inaugura “HOM’ART”, mobili, lampade, tappeti e altre opere di design realizzate da:
Silvia Beccaria e Carlo Nonnis, Lise Casalegno Marro, Cesare Catena, Ferdi Giardini, Ivan Paradisi, Pureplyrs, Luisa Raffaelli, Salvatore Vigiano.


“Viviamo solo per scoprire nuova bellezza, tutto il resto è una forma di attesa”.
Sensibilità estetica, profonda conoscenza dei materiali e dei processi produttivi, manualità, esperienza: questi gli strumenti utilizzati dai creativi in mostra e declinati con differenti tecniche e progettualità.

Per “HOM’ART” Silvia Beccaria e Carlo Nonnis presentano le lampade “Rosa dei venti”, frutto della collaborazione di due distinti percorsi di ricerca confluiti nell’ideazione e realizzazione di pezzi unici che richiamano l’idea del vento nelle forme e nell’elegante leggerezza.

Cesare Catena presenta progetti di architettura d’interni che vivono del contrasto tra il vecchio e il nuovo: oggetti o parte di essi, appartenenti a epoche e utilizzi diversi, raccolti in nuove forme o materiali: così i frontali dei cassetti di un vecchio comò trovano nuova vita in una geometrica struttura in legno rivestita con juta impermeabilizzata e con gambe in ferro nero.

" PUREPLYRS" , il nome con cui lavora nel design l’artista Danilo Bozzetto, presenta la composizione murale " BIG" , composta da parole e frasi liberamente tratte della poesia " George Gray" di Edgar Lee Masters (autore dell'Antologia di Spoon River). Un design innovativo che si può destinare a svariate situazioni spaziali, superfici, e in differenti materiali; inoltre il testo è personalizzabile su richiesta.

Ferdi Giardini, definito dai critici “l’alchimista, lo stregone, il creatore di forme” ha realizzato appositamente per HOM’ART un mobile in ferro partendo dai segnali stradali arrugginiti, e lo accompagna ad un paravento in dibond luminoso.

Ivan Paradisi, scultore del legno e artista degli intarsi, ha creato e realizzato per Internocortile “Romanza”, una sinuosa e liscissima scrivania in legno di ebano, acero sbiancato e frisè, che fa parte della sua nuova collezione di mobili per interni.

Il giorno dell’inaugurazione verrà mostrato per la prima volta al pubblico il tappeto “Kilim”, di Lise Casalegno: un affascinante progetto che può essere realizzato su legno o su cemento in una molteplicità di disegni e colori, in armonia con gli spazi preesistenti e le differenti sensibilità estetiche.

Luisa Raffaelli è in mostra con alcune delle sue “architetture domestiche”, insiemi di scatole, contenitori e elementi profilati in legno, opere con una valenza funzionale e artistica: piacevoli visivamente e interessanti da usare.

Sempre con i tappeti, ma di altro genere rispetto a Lise Casalegno, si confronta anche Salvatore Vigiano: partendo da tappeti nuovi o usati li personalizza con un segno pop rendendoli unici e incidendo così nell’estetica e nella caratterizzazione dello spazio privato e professionale.

Come ha scritto il premio Nobel Octavio Paz: “Fra il tempo dell'immobile del museo e il tempo frenetico della tecnologia, il cuore dell'artigiano batte a ritmi umani. Una cosa fatta a mano è utile ma è anche bella; è un oggetto che dura a lungo ma anche un oggetto che invecchia lentamente e che è rassegnato a questo; un oggetto che non è unico nel senso in cui lo è un'opera d'arte e che può essere sostituito da un altro oggetto che è simile ma non identico. Gli oggetti fatti a mano c'insegnano a morire e così ci insegnano a vivere”.

HOM’ART a cura di Silvia Tardy
dal 16 ottobre all’ 11 novembre 2014 con orari: da martedì a venerdì 11-13 e 15.30-19; sabato 11-13. In altri orari: su appuntamento.
Inaugurazione giovedì 16 ottobre dalle ore 18.30.

Silvia Tardy
Internocortile
Via Villa Glori 6 (zona p.zza Zara), 10133 Torino
T. 0116618841/M. 347 4167555 / silvia.tardy@gmail.com
www.internocortile.it




Giovedì 16 ottobre dalle ore 18.30 Internocortile - via Villa Glori 6 - inaugura “HOM’ART”, mobili, lampade, tappeti e altre opere di design realizzate da:
Silvia Beccaria e Carlo Nonnis, Lise Casalegno Marro, Cesare Catena, Ferdi Giardini, Ivan Paradisi, Pureplyrs, Luisa Raffaelli, Salvatore Vigiano.


“Viviamo solo per scoprire nuova bellezza, tutto il resto è una forma di attesa”.
Sensibilità estetica, profonda conoscenza dei materiali e dei processi produttivi, manualità, esperienza: questi gli strumenti utilizzati dai creativi in mostra e declinati con differenti tecniche e progettualità.

Per “HOM’ART” Silvia Beccaria e Carlo Nonnis presentano le lampade “Rosa dei venti”, frutto della collaborazione di due distinti percorsi di ricerca confluiti nell’ideazione e realizzazione di pezzi unici che richiamano l’idea del vento nelle forme e nell’elegante leggerezza.

Cesare Catena presenta progetti di architettura d’interni che vivono del contrasto tra il vecchio e il nuovo: oggetti o parte di essi, appartenenti a epoche e utilizzi diversi, raccolti in nuove forme o materiali: così i frontali dei cassetti di un vecchio comò trovano nuova vita in una geometrica struttura in legno rivestita con juta impermeabilizzata e con gambe in ferro nero.

" PUREPLYRS" , il nome con cui lavora nel design l’artista Danilo Bozzetto, presenta la composizione murale " BIG" , composta da parole e frasi liberamente tratte della poesia " George Gray" di Edgar Lee Masters (autore dell'Antologia di Spoon River). Un design innovativo che si può destinare a svariate situazioni spaziali, superfici, e in differenti materiali; inoltre il testo è personalizzabile su richiesta.

Ferdi Giardini, definito dai critici “l’alchimista, lo stregone, il creatore di forme” ha realizzato appositamente per HOM’ART un mobile in ferro partendo dai segnali stradali arrugginiti, e lo accompagna ad un paravento in dibond luminoso.

Ivan Paradisi, scultore del legno e artista degli intarsi, ha creato e realizzato per Internocortile “Romanza”, una sinuosa e liscissima scrivania in legno di ebano, acero sbiancato e frisè, che fa parte della sua nuova collezione di mobili per interni.

Il giorno dell’inaugurazione verrà mostrato per la prima volta al pubblico il tappeto “Kilim”, di Lise Casalegno: un affascinante progetto che può essere realizzato su legno o su cemento in una molteplicità di disegni e colori, in armonia con gli spazi preesistenti e le differenti sensibilità estetiche.

Luisa Raffaelli è in mostra con alcune delle sue “architetture domestiche”, insiemi di scatole, contenitori e elementi profilati in legno, opere con una valenza funzionale e artistica: piacevoli visivamente e interessanti da usare.

Sempre con i tappeti, ma di altro genere rispetto a Lise Casalegno, si confronta anche Salvatore Vigiano: partendo da tappeti nuovi o usati li personalizza con un segno pop rendendoli unici e incidendo così nell’estetica e nella caratterizzazione dello spazio privato e professionale.

Come ha scritto il premio Nobel Octavio Paz: “Fra il tempo dell'immobile del museo e il tempo frenetico della tecnologia, il cuore dell'artigiano batte a ritmi umani. Una cosa fatta a mano è utile ma è anche bella; è un oggetto che dura a lungo ma anche un oggetto che invecchia lentamente e che è rassegnato a questo; un oggetto che non è unico nel senso in cui lo è un'opera d'arte e che può essere sostituito da un altro oggetto che è simile ma non identico. Gli oggetti fatti a mano c'insegnano a morire e così ci insegnano a vivere”.

HOM’ART a cura di Silvia Tardy
dal 16 ottobre all’ 11 novembre 2014 con orari: da martedì a venerdì 11-13 e 15.30-19; sabato 11-13. In altri orari: su appuntamento.
Inaugurazione giovedì 16 ottobre dalle ore 18.30.

Silvia Tardy
Internocortile
Via Villa Glori 6 (zona p.zza Zara), 10133 Torino
T. 0116618841/M. 347 4167555 / silvia.tardy@gmail.com
www.internocortile.it

Dati Aggiornati al: 10-10-2014 09:51:30

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Alle 18:30 dal 16-10-2014 al 11-11-2014
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Lun - Mar - Mer - Gio - Ven - Sab - Dom

Dove: Internocortile

Indirizzo: via villa glori 6 Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento