...per rimanere sempre informato su ciò che ti circonda...

> Home > Eventi a Torino del 13-11-2014 > Mostre e Cultura > IL CRISTALLO DAI MILLE VOLTI con Giancarlo...

IL CRISTALLO DAI MILLE VOLTI con Giancarlo Guerreri

IL CRISTALLO DAI MILLE VOLTI con Giancarlo Guerreri

 

 

Vi invitiamo alla presentazione di un raffinato e significativo romanzo esoterico di Giancarlo Guerreri, studioso finissimo di esoterismo e Tradizione.
Una serata importante perché dietro gli avvenimenti della storia, si celano intuizioni e visioni con l'ausilio degli Arcani dei Tarocchi e molto altro.
Di seguito una bella recensione esplicativa che spero vi convinca a partecipare a questa serata iniziatica.




Nel vasto panorama della letteratura il cui tema principale riguarda le manifestazioni relative ad un grande mistero, ovvero l'esistenza di altre dimensioni, mondi invisibili in cui saremmo immersi, spicca, per la sua originalità, il romanzo di Giancarlo Guerreri, pubblicato di recente dalle edizioni Bonanno.
Il testo che l'autore ci presenta si intitola “Il cristallo dai mille volti”, un romanzo che può essere considerato un crocevia di racconti in cui convergono differenti generi letterari. Questi potranno essere colti dal lettore a seconda del suo grado di preparazione e della sua cultura. La narrazione prende inizio e si svolge per lo più in Liguria, in una splendida villa a Capo Noli in cui Guglielmo, il protagonista ormai anziano, medita sulla sua vita al tramonto rileggendo gli appunti lasciatagli da colui che fu il suo maestro, scomparso misteriosamente qualche tempo prima.
Da questo antefatto, in cui viene riferito della misteriosa scomparsa di un cristallo molto particolare, si dipana la storia che permetterà al lettore di gettare luce sui due strani episodi, consentendogli di attingere al ragguardevole bagaglio di conoscenze dell'autore.
Conoscenze relative ad una tradizione il cui studio richiede anni di applicazione, sia per la loro complessità che per la difficoltà ad essere reperite e che vengono inserite in un racconto la cui lettura, oltre ad essere piacevole, costituirà una traccia utile per l'appassionato a cui verrà fornita una sintesi oltremodo efficace di concetti di per se non facilmente rintracciabili, sapientemente riuniti e concentrati in un unico dipanarsi di situazioni intriganti.
Molte sono le tematiche affrontate, variamente intrecciante fra di loro, senza che la lettura ne venga mai appesantita. Si incontra, fin dalle prime pagine il problema delle dimensioni in cui ci troviamo immersi nel mondo fisico. Sono tre, o meglio quattro, se alle tre più note, lunghezza, larghezza e altezza, vi aggiungiamo il tempo. Ma ancora non basta. E' materia di studio della fisica moderna ai più alti livelli che mente umana possa immaginare, che le dimensioni attorno a noi sono in realtà ventisei.
La conoscenza di queste permetterebbe all'uomo di coronare il sogno di raggiungere dimensioni sottili, da sempre avvertite, ma non ancora accessibili ai nostri sensi, mancando le indicazioni necessarie a poterle penetrare. La strada per accedere ai mondi nascosti e raggiungere il mitico regno di Agartha verrà indicata dai Tarocchi di cui l'autore si dimostra attento e profondo studioso. Fra le indicazioni fornite dalle carte, incontrate dal lettore fin dalle prime pagine, si celerebbe un messaggio di immensa portata.
Guerreri insinua con grande perizia che le lame dei Tarocchi, ventidue come le dimensioni sconosciute e come le lettere dell'alfabeto ebraico, possano essere le antiche rappresentazioni simboliche di tali dimensioni. La loro conoscenza ed il loro corretto utilizzo permetterebbe l'accesso ai mondi sottili che queste rappresentano. Inoltre se correttamente interpretate, sarebbero in grado di svelare i meccanismi segreti dell'universo. Il tema è affascinante.
Il romanzo entra subito nel vivo intrecciando esperienze legate al mondo della Magia, in tutte le sue forme, la Magia Bianca utilizzata da un gruppo di studiosi dediti alla ricerca dei mondi sottili, guidati dal professore destinato a scomparire in uno di questi. Studiosi discreti, come ve ne sono ancora molti ai nostri giorni, che conducono la loro ricerca in silenzio.
Persone dotate di grande cultura, il cui rifiuto di farsi stritolare dalla morsa del materialismo, li conduce a sviluppare una concezione magica di questo mondo del tutto diversa da quella che ci offrono le Università, il cui insegnamento, tutt'altro che universale, viene adeguato ai soli piani utilitaristici della nostra viziata società, dominata da uno pseudo pensiero scientifico che ci ha portato su di una strada i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti.
Il linguaggio muto, parlato dalle lame dei Tarocchi li illuminerà nel loro cammino iniziatico, permettendone la crescita, consentendo loro di recuperare valori dimenticati utilizzando immagini lontane dal sentire moderno, ma capaci di fornire istruzioni solo a chi ne comprenderà la chiave. Ma l'impiego di uno solo dei vari rami in cui si distingue la Magia non sarà sufficiente.
Il protagonista per raggiungere la piena realizzazione utilizzerà con grande piacere, oltre alla Magia Bianca, tecniche di Magia sessuale la cui descrizione sarà in grado di stupire anche il lettore più smaliziato per l'elevata carica erotica contenuta nella descrizione di una pratica di cui siamo ormai in grado di cogliere il solo lato fisico non riuscendo più a riconoscere ed incanalare i vantaggi derivanti dalla potente energia, la Forza Vitale, che da tale atto si sprigiona.

Dati Aggiornati al: 10-11-2014 22:19:00

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Giovedì 13-11-2014 alle 18:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Arethusa Libreria

Indirizzo: Via Giolitti 18 Torino

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento